« Polso PDA - Palmo che ti passa | Main | Si è allenata. Cosa mostrerà la Ledecka »

mercoledì, maggio 15, 2019

Gold Samka andrà alle Hawaii per la ricompensa. Possiamo andare

Poco dopo le quattro del pomeriggio, guardò l'orologio e disse: "Sono le sette e mezza del mattino!" Il fuso orario americano brilla d'oro e Samková schiaccia la competizione al campionato.

"Possiamo andare in pensione, Mark", ha scherzato Jelínek, sedendosi accanto a lei, mentre è riuscita nella Coppa del Mondo per il quinto tentativo.

Un campione del mondo leggermente stanco ha incontrato i giornalisti proprio all'Aeroporto di Vaclav Havel - e martedì è in partenza per altre gare. Il che non la infastidisce affatto. Dopo tutto, l'imbarco è ancora uno dei suoi passatempi preferiti. Nel frattempo, ho vinto le Olimpiadi, non era poi così male (sorride). Ma tu non lo realizzi in questo modo. Mentre la Coppa del Mondo si avvicina ogni due anni, tu dici: Sarebbe bello se si rivelasse. Non succederà - sei arrabbiato per una settimana, poi non di nuovo. E dopo due anni arriverà un altro campionato ...

Quando si pensa a una settimana di corse lì e ora, non può essere paragonato. Qui eravamo a nostro agio, siamo arrivati ​​in Colorado una settimana prima e il giorno delle corse era calmo. Allenamento, poi ho dato tre giostre e sono andato a casa. Eravamo lontani da tutti; non c'era nessuno, solo il nostro team. La pista non era così impegnativa come lo era alle Olimpiadi.

Marek Jelínek: trasmettendo dal vivo su Czech Television, le risposte erano significativamente più grandi del solito. Normalmente si stanno congratulando con dozzine, ora centinaia. Compresi video di persone che guardano nei pub, appartamenti ... Questa è sicuramente la nostra motivazione. Sentiamo che stiamo rendendo le persone abbastanza felici

Penso che se trovassi la motivazione dopo Sochi, non sarà un problema. Il nostro sport non è solo medaglie - capisco che tali sciatori hanno bisogno di medaglie e premi perché hanno uno sport piuttosto noioso. Lo abbiamo abbastanza divertente. Mi piace guidare e correre da solo. E fino a quando voglio avere una casa tranquilla o un sacco di viaggi, credo che mi divertirò ancora. Grazie al cielo il programma è così impegnato, abbiamo passato una terribile pausa! Non ho fatto niente e ho solo scritto che stavo facendo qualcosa ... La pianificazione è ora piuttosto divertente; se non andassimo direttamente dalla pista all'aeroporto, non saremmo in grado di fare un'altra mossa. Ma non vedo l'ora che arrivi il sole in primavera. E poi le vacanze. Ora ho la sensazione di non arrivare a Vrchlabi, ma in realtà andrei da qualche parte.

Solo non so quando l'ho preso. E ho anche promesso di andare finalmente in Bhutan per la medaglia del campionato mondiale, ma da maggio a ottobre, quando sono più rilassato, c'è una stagione delle piogge. Quindi andrò da qualche altra parte. Ho amici ovunque, quindi visito qualcuno. All'arrivo alla ferrovia. Láďa scopre che l'edificio non è chiuso e porta dentro le prime borse. Quando esce per il prossimo bagaglio, la porta si chiude e la porta si chiude. C'è una situazione precaria. Gli zaini scaldano dentro e noi fuori in inverno. Ma entro 5 minuti arriva un'azienda di sicurezza locale che ci sblocca. Tiriamo fuori le valigie e andiamo a cercare un posto nelle vicinanze. Lada scopre di non avere un tappetino (che trova mancante durante il percorso: thermos, spezie, caffettiera e macinacaffè, anche se il caffè ha preso 2 bottiglie), che è una parte sostanziale dell'attrezzatura polare. Anneghiamo vicino alla stazione ferroviaria e osserviamo la luce aurorale . Experience!

Dormiamo e facciamo le valigie verso le 9 in punto. Esploreremo quasi l'intera Gallivare prima di acquistare bombe e il tappetino di Lada. Saliamo sul bus e arriviamo alla nostra ultima fermata, Kvikkjokk, a Jokkmokok . Mentre passiamo davanti all'ultima casa (hotel), Björn Sarstad (il nostro angelo custode) prende il sopravvento e chiede del nostro viaggio, dà indicazioni per il percorso, il tempo e riempie le nostre bottiglie d'acqua. Dopo aver salutato, siamo partiti per il famoso Kungsleden Trail e costruito un primo bivacco in un attimo. Cuciniamo un ottimo goulash con il riso, seguito dal primo deserte e sappiamo già che abbiamo davvero quel cibo! Il tè mi porta fuori di sera e so che non uscirò MAI dalla mia tenda in pantaloncini e maglietta. Grazie al tremito estremo, ho disegnato una figura impressionista nella neve e l'ho aggiunta al battito dei denti. Quando Lada mi lancia in quel momento per lavarlo, non penso che tornerò alla tenda.

vedere di piu replica watch e Rolex Air King
Posted by Rolex Submariner at 9:32 AM
Categories: